Salta gli elementi di navigazione
banner
logo ridotto
logo-salomone
Rappresentanze Sindacali Unitarie

News

home page > News e avvisi > News > Verbale della riunione RSU del 4 giugno 2015
Stampa la notizia: Verbale della riunione RSU del 4 giugno 2015

News

Verbale della riunione RSU del 4 giugno 2015

Il giorno 4 giugno in Via S. Reparata 65, dalle ore 8:30 alle ore 10.30 si è tenuta la riunione delle RSU. Sono presenti: Azzalin, Castellanelli, Giacometti, Gilbert, Lippi, Piccini, Rosella, Zorzit.
Assenti giustificati: Ardy, Consumi, Malavasi, Nese, Giannini.
Assenti non giustificati: Tosti Guerra, Fusco, Iorio, Cavigli, Iliceto.

Viene approvato il verbale della seduta precedente.

In apertura di seduta vengono espresse alcune valutazioni sulle imminenti elezioni del Rettore, in particolare si discute riguardo agli articoli 6 e 11 del Regolamento generale di Ateneo per il computo dei voti del personale tecnico-amministrativo e dei rappresentanti negli organi di governo.
Vengono poi affrontate questioni relative alle richieste di mobilità e alla disomogenea distribuzione del personale tra le aree dirigenziali e le strutture dipartimentali, concordando di chiedere all’amministrazione la situazione delle domande di mobilità accolte.
La RSU conviene inoltre che sia necessario sollecitare un incontro per verificare lo stato di avanzamento dei lavori per la PEO, per parlare della questione dei benefit e per chiedere risorse aggiuntive da allocare sul fondo del salario accessorio.

Un’altra questione affrontata riguarda il problema dei “permessi a ore”, con particolare riferimento ai permessi per viste ed analisi mediche. La coordinatrice informa di un accordo intervenuto in tal senso tra le parti all’Ateneo di Napoli “Federico II”.

Per quanto riguarda l’orario di lavoro, avendo ricevuto l’accordo, siamo in attesa del decreto attuativo da parte dell’amministrazione; si tratterà poi di sollecitare la costituzione del gruppo di lavoro per il recupero delle ore pregresse in esubero. Per le chiusure obbligatorie, si ribadisce che debba essere l’amministrazione a farsi carico delle deroghe come, ad esempio, per SIAF: in assenza di un istituto dedicato a definire la reperibilità, si rendono infatti necessari chiarimenti adeguati.
Ancora a SIAF, si segnala che la dirigenza  interviene sugli straordinari a pagamento  e/o recupero malgrado le ore siano già state autorizzate.

Si discute quindi su una mail ricevuta da alcuni tecnici del Dipartimento di Chimica, riguardo alla quale le RSU convengono che tutte le specificità siano da mantenere e tutelare, ma all’interno di un discorso generale che deve necessariamente riguardare l’intero ateneo.

05 Novembre 2015
Condividi su Facebook Twitter LinkedIn
Unifi Home page

Inizio pagina