Salta gli elementi di navigazione
banner
logo ridotto
logo-salomone
Rappresentanze Sindacali Unitarie

News

home page > News e avvisi > News > Verbale della riunione RSU del 5 novembre 2015
Stampa la notizia: Verbale della riunione RSU del 5  novembre 2015

News

Verbale della riunione RSU del 5 novembre 2015

Il giorno 5 novembre in Via S. Reparata 65, dalle ore 8:30 alle ore 10.30 si è tenuta la riunione delle RSU.
Sono presenti: Ardy, Azzalin, Consumi, Gabbiani, Gilbert, Lippi, Malavasi, Piccini, Rosella, Zorzit.
Assenti giustificati: Castellanelli, Giacometti,Nese.
Assenti non giustificati: Tosti Guerra, Iorio, Cavigli, Iliceto, Giannini.

Viene approvato il verbale della seduta precedente

La RSU, preso atto che nel prossimo incontro di trattativa, previsto per il 26 novembre sarà presente anche il nuovo Rettore, oltre alla nuova delegata per le relazioni sindacali, concorda di ribadire in tale sede le priorità per la trattativa di Ateneo: quindi, la conferma di una generale continuità nelle relazioni sindacali e nelle materie trattate, oltre che degli accordi sottoscritti (in particolare quello per le PEO). Ritiene inoltre che sarebbe auspicabile un miglioramento nella calendarizzazione di incontri e tavoli tecnici, che dovrebbero avere cadenza almeno mensile.
Le questioni che la RSU intende affrontare quanto prima sono:

  • programmazione del personale, con particolare riferimento alla stabilizzazione del personale precario
  • problematiche dei lavoratori in convenzione con AOUC e la questione del DIPINT
  • aggiornamento su tutte le problematiche collegate al nuovo orario di lavoro, che prevede una verifica a sei mesi di distanza dalla sottoscrizione del regolamento
  • valutazione del processo di riorganizzazione che, oltre ad affrontare le questioni generali, non trascuri i dettagli pratici e le ricadute sul concreto, quali ad es. i front office, siaf ecc.
  • regolamentazione attività in conto terzi
  • aprire la discussione su ticket mensa aggiuntivi, sulla reperibilità, sul telelavoro
  • revisione regolamento sui benefit

La RSU ritiene poi di primaria importanza affrontare, durante la trattativa del 26 novembre, la questione della PEO, ribadendo l’esigenza di dover approvare la graduatoria entro il 31 dicembre.
La questione principale, tuttavia, è ritenuta quella della costituzione del fondo per il salario accessorio del 2015, da consolidare con risorse aggiuntive e stabili, anche al fine di attenuare l’impatto della legge di stabilità del 2016 che prevede nuovi blocchi e riduzioni per il salario accessorio.
La RSU quindi discute su quali possono essere i capitoli di spesa o le voci dalle quali recuperare risorse stabili (straordinario, conto terzi, borse europee, risorse aggiuntive dal bilancio di ateneo a seguito della riorganizzazione di tutti i servizi, salario accessorio dei dirigenti collocati a riposo ecc.) oltre che la rivalutazione del fondo rispetto a quello del 2004 ridotto del 10%.
Il secondo punto all’ordine del giorno è l’individuazione di forme di mobilitazione ed iniziative di contrasto alle manovre del governo sulla legge di stabilità, il rinnovo del CCNL e la riforma dell’università.
Il 17 novembre sono in programma manifestazioni presso tutti gli atenei, a cui per ora hanno aderito FLC CGIL e UIL, la cui organizzazione è demandata ai singoli territori.
La RSU decide di aderire a tale iniziativa e decide di organizzare un presidio in S. Marco che coinvolga docenti, studenti, lavoratori precari, oltre ovviamente ai lavoratori tecnici amministrativi. Durante il presidio si svolgerà anche una conferenza stampa, alla quale sarà invitato il rettore Dei.
La RSU valuta inoltre la possibilità di accompagnare tale iniziativa con attività sui posti di lavoro (ad es. i docenti che illustrano a lezione le conseguenze dell’operato del governo sull’Università oppure volantinaggio presso le varie sedi), anche in preparazione della manifestazione nazionale del 28 novembre, che riguarda tutto il pubblico impiego.

16 Dicembre 2015
Condividi su Facebook Twitter LinkedIn
Unifi Home page

Inizio pagina