Salta gli elementi di navigazione
banner
logo ridotto
logo-salomone
Rappresentanze Sindacali Unitarie

News

home page > News e avvisi > News > Resoconto trattativa del 9/05/2019
Stampa la notizia: Resoconto trattativa del 9/05/2019

News

Resoconto trattativa del 9/05/2019

Il 9 maggio si è riunito il tavolo sindacale per la presentazione del Contratto integrativo firmato nell'Azienda ospedaliera universitaria Careggi. Si è arrivati a questo incontro solo dietro richiesta specifica delle OO.SS. Infatti la nostra Amministrazione non era a conoscenza della sottoscrizione del Contratto  in quanto non era stata convocata dai vertici dell'Azienda agli incontri. Tutto ciò è accaduto nonostante, su precedente richiesta sindacale, secondo l'Art. 42 comma 2 del CCNL, fosse stata costituita la Delegazione di parte pubblica Azienda-Università per la trattativa di questioni che riguardano i lavoratori universitari in Convenzione. Delegazione che prevedeva la partecipazione sia della delegata del Rettore Prof. Vallauri sia delle delegazioni OO.SS. universitarie.

Prima della presentazione del Contratto, la Direttrice Amministrativa AOUC, Dott.ssa Innocenti, si è scusata per il mancato coinvolgimento nella trattativa della parte Universitaria e della delegata del Rettore, Prof. Vallauri, spiegando che quanto accaduto è stato dovuto solo ed esclusivamente a una "dimenticanza".

Il Contratto integrativo è stato illustrato in tutte le sue parti dal delegato alle relazioni sindacali AOUC, Dott. Marconcini, con un'esposizione apprezzata dalla parte sindacale.

Gli articoli dell'integrativo aziendale che hanno impatto sul percorso lavorativo e professionale dei tecnici universitari in servizio presso l'AOUC sono relativi in particolare al ciclo della performance e alla PEO.

L'attribuzione dei premi legati alla performance è abbastanza articolata e prevede più livelli: "Careggi base", "Careggi Plus" e "Careggi Super". Il premio base verrà corrisposto con ratei mensili a tutto il personale, per poi essere conguagliato a seguito della valutazione ottenuta. Gli obiettivi peseranno per il 60% sulla struttura, per il 40% sull'individuale. Ma la pesatura economica terrà conto solo della performance di struttura, gli obiettivi individuali non concorreranno alla determinazione del premio, e il caso di non raggiungimento (performance non valutabile) servirà solo per attivare percorsi specifici di formazione finalizzati alla crescita del personale, e soprattutto all'acquisizione della consapevolezza del lavoro in squadra. Per l'erogazione del premio è prevista inoltre la partecipazione a un corso di formazione in modalità FAD.

Per le PEO il Contratto integrativo prevede il passaggio di fascia per tutto il personale con uno specifico numero di anni di anzianità nella fascia precedente, tenuto conto delle valutazioni riportate nel ciclo performance dell'ultimo biennio. In molti casi tali passaggi comportano la stabilizzazione di una parte degli assegni ad personam. Sono previste delle maggiorazioni "una tantum" per il personale posizionato nella fascia apicale della categoria, e per progetti aggiuntivi.

Alla presentazione del Contratto è seguito un confronto interessante con i vertici AOUC, durante il quale la parte sindacale ha rappresentato la difficoltà ad interagire con l'Azienda Ospedaliera e le ricadute negative che la mancanza di momenti di incontro ha sui colleghi universitari, che spesso si ritrovano in contenzioso con i responsabili dei servizi ospedalieri presso i quali svolgono la loro attività assistenziale. Le parti hanno convenuto sulla necessità di stabilire periodici momenti di confronto e i vertici AOUC si sono detti disponibili a valutare la specificità del ruolo dei tecnici universitari e a trovare modalità di gestione che coinvolga la componente dirigenziale universitaria (direttori dipartimenti), ad esempio nei momenti di valutazione delle performance.

Esaurita questa parte, il tavolo è continuato con la sottoscrizione definitiva dell'Accordo per le PEO 2019, con soddisfazione di entrambe le parti.

Ne è seguita la richiesta della delegata del Rettore di spostare la data della prossima trattativa dal 13 giugno al 17. La RSU e le OOSS hanno manifestato la necessità di intensificare gli incontri di trattativa, visto che la seduta prevista per aprile era saltata e la seduta odierna era stata dedicata solo all'informativa sul Contratto dell'AOUC, mentre molte sono le questioni ancora rimaste aperte in Ateneo.

La seduta si è chiusa con la disponibilità, mai esclusa negli ultimi 2 mesi da parte sindacale, di rincontrarsi presto al tavolo per affrontare la questione della ripartizione del fondo del trattamento accessorio, delle indennità, di tutte le altre questioni ancora aperte e di altre ancora non affrontate. La parte sindacale ha ribadito quindi la necessità di prevedere almeno una seduta ulteriore di trattativa prima di quella posticipata dalla parte pubblica al lontano 17 giugno p.v. La parte pubblica si è impegnata a rispondere in merito in tempi brevi.

19 Maggio 2019
Unifi Home page

Inizio pagina