Salta gli elementi di navigazione
banner
logo ridotto
logo-salomone
Rappresentanze Sindacali Unitarie

News

home page > News e avvisi > News > Trattativa 21 dicembre ANNULLATA
20 Dicembre 2012 - 15:50    Stampa la notizia: Trattativa 21 dicembre ANNULLATA

News

Trattativa 21 dicembre ANNULLATA

LA (BRUTTA) FINE DELL’ANNO

Venerdì 21 dicembre avrebbe dovuto svolgersi un incontro di trattativa per discutere sul fondo per il salario accessorio La RSU aveva chiesto di aggiungere all’odg la situazione dei precari di Ateneo ai quali scadrà il contratto il 31 dicembre.

Mercoledì 19 l’incontro è stato rinviato a data da definire perché i revisori dei conti non hanno formalizzato l’atto di certificazione (del fondo). Dei precari nessuna parola, anche perché l’amministrazione se ne era già occupata per conto suo, facendo approvare dal consiglio di amministrazione del 14 dicembre la pratica per la programmazione del personale a tempo determinato e le linee guida in caso di attivazione dei contratti. Pratica che naturalmente era già pronta anche martedì 11, giorno in cui c’è stato l’incontro tecnico con la RSU e le OO.SS., e di cui la delegazione di parte pubblica ci ha informato (cfr. resoconto RSU del 17.12.2012), salvo omettere una serie di dettagli circa i rinnovi e le proroghe dei contratti. Non è stato tenuto alcun conto delle osservazioni fatte al tavolo tecnico da RSU e OO.SS. Il risultato è che malgrado l’assicurazione fatta che tutti sarebbero stati prorogati o rinnovati, una collega se ne andrà definitivamente il 31 dicembre. L’amministrazione non si è dimostrata disponibile a discutere la questione con la RSU e le OO.SS. circa la possibilità di ridurre i tre mesi di sospensione nei casi di rinnovo, né a verificare la possibilità - per chi avrà la proroga - di prolungare i contratti per tutto il 2013 anziché per soli sei mesi, anche a costo di una piccola riduzione percentuale di ore di lavoro, ed ha scelto la soluzione peggiore per i lavoratori, anche tenendo conto dei vincoli normativi ed economici. Sarebbe stato meglio lavorare un po’ meno (83%) e riscuotere tutti i mesi piuttosto che lavorarne solo sei al 100% e poi basta!
La delegazione di parte pubblica, che al tavolo tecnico aveva fatto credere che ci potesse essere qualche margine di discussione, ha invece deciso di andare avanti per la sua strada! A cosa è servito il tavolo quindi? Un tavolo tecnico non può ridursi a mera informazione. L’apporto sindacale su questioni così delicate è indispensabile per un corretto rapporto tra le parti e per una reale salvaguardia delle condizioni dei lavoratori.
Non è questo che la RSU intende per “fare sindacato”; vogliamo discutere con l’amministrazione e decidere insieme su tutto ciò che riguarda la vita dei lavoratoridell’Ateneo, tutti quanti. Il sindacato non può essere semplice spettatore delle decisioni altrui.
Se questo anno finisce male, i presupposti per il nuovo dovranno essere decisamente diversi.

 

Firenze, 20 dicembre 2012 

 

Unifi Home page

Inizio pagina