Salta gli elementi di navigazione
banner
logo ridotto
logo-salomone
Rappresentanze Sindacali Unitarie

News

home page > News e avvisi > News > Trattativa 5 novembre 2013
07 Novembre 2013 - 18:18    Stampa la notizia: Trattativa 5 novembre 2013

News

Trattativa 5 novembre 2013

OdG: Rinnovo accordo per la PEO

Il tavolo di trattativa è stato convocato per valutare la nuova proposta dell’amministrazione per la sottoscrizione dell’accordo sulla PEO 2012.
La modifica sostanziale consiste nel rapportare i punteggi ottenuti nelle singole voci di valutazione (formazione, titoli, ecc.) alle percentuali previste dal CCNL per ciascuna categoria e per ciascuna voce di riferimento. In altre parole, assegnata la percentuale massima al punteggio più alto, la percentuale si riduce in proporzione ai punteggi più bassi.
Secondo l’amministrazione, questo meccanismo darà gli stessi risultati della PEO appena conclusa e conferma la garanzia di uguali opportunità per i lavoratori, perché viene ribadito l’azzeramento dei titoli per chi ha conseguito la progressione economica. La parte pubblica conclude proponendo di incontrarci il prossimo 21 novembre; nel frattempo procederà a fare le proiezioni, per verificare che i risultati attesi siano confermati.
La RSU ritiene che il conseguimento pieno dell'obiettivo non sia scontato. Infatti, sono presumibilmente molti i lavoratori  che, nelle singole voci, otterranno i punteggi più alti e la riparametrazione alle percentuali del contratto non dà sufficienti garanzie di favorire chi non ha già usufruito della progressione, perché queste percentuali si discostano poco tra loro. Ribadisce poi l’importanza non solo della rotazione, al fine di fare ottenere una progressione a tutti i lavoratori, ma anche che questo avvenga con equità temporale, e cioè che chi ha fatto la progressione da più tempo possa conseguirla prima. Chiede infine di valutare l’opportunità di aggiungere un’ulteriore voce di valutazione, diminuendo così le percentuali di incidenza delle varie altre voci, lasciando inalterate quelle che sono più utili al conseguimento del risultato atteso.
Il Direttore Generale ribadisce che le conferme ci saranno mantenendo le voci previste e che non sarà necessario aggiungerne altre.
La discussione sul punto si conclude con la dichiarazione a verbale che questa ipotesi di accordo sarà eventualmente sottoscritta solo previa verifica del contenuto, che dovrà garantire la rotazione a tutti i lavoratori, e che l’amministrazione si impegnerà a fare le proiezioni dei dati anche aggiungendo una voce ulteriore se l’esito non sarà quello sperato.
Naturalmente l'ipotesi di accordo dovrà essere confermata dai lavoratori.
La RSU chiede che nel prossimo incontro siano anche fissate le date per discutere della questione dei precari, del bilancio di previsione, della formazione e della revisione del regolamento sull’accesso dall’esterno del personale tecnico-amministrativo.
Firenze, 6 novembre 2013

Unifi Home page

Inizio pagina